Francesco Mancuso ha collaborato con artisti di fama internazionale come il noto direttore inglese Christopher Hogwood con cui si è esibito in qualità di pianista solista (Mozart pianoconcerto k.449) in occasione del concerto inaugurale di “Genova 2004 Capitale Europea della Cultura” con l’Orchestra da Camera “I Solisti di Genova” di cui è fondatore e direttore.

​Dirige l’Orchestra del Teatro Carlo Felice, l’orchestra Sinfonica di Mihail Jora di Bacau (Romania), la Filarmonica di Stato di Arad (Romania), la Balkan Festival Orchestra e la East European Symphony Orchestra, eseguendo musiche di Mozart, Beethoven, Glinka, Borodin, Brahms, Bizet, Mascagni, Tschaikovsky, Strauss, Paganini,(Violino Giulio Plotino, solista e spalla di orchestre internazionali – Viola Simone Gramaglia del Quartetto di Cremona), Puccini, Rossini e Verdi. Nel 1999 dirige in prima mondiale l’opera contemporanea “Cinco Escenas Para Navidad” per coro ed orchestra del compositore argentino Alberto Devoto nell’antica chiesa di Santa Maria di Castello in Genova.​

In occasione del 150° anniversario della morte di F. Chopin (1849-1999), compie un ciclo di tre concerti a Buenos Aires promossi dell’Accademia Argentina di Musica dell’Ambasciata di Polonia e dalla “Radio Nacional de Musica Clasica y Cultura”, che si conclude presso la Casa Rosada, sede della Presidenza della Repubblica. Successivamente continua la sua attività in Argentina suonando con l’“Orchestra Sinfonica Municipal de General de San Martin”, eseguendo il concerto in do minore n. 3 op. 37 di Beethoven

​Francesco Mancuso tiene regolarmente Masterclass di canto sull’opera italiana ad artisti provenienti da diverse città europee con il fine di inserire i suoi cantanti nelle produzioni e nelle promozione di Concertopera – Artist Media Management.